VISITAITRI. IT

GLI ARTISTI ALLA

MADONNA DI BRIANO

8 SETTEMBRE 2013

 

Presentazione

                                                                                                                     

                                                                                                      

Un incontro casuale, presso la libreria Mondadori di Fondi, è stato foriero di un proficuo rapporto tra arte e storia. Anna Maria Zoppi e Pino Pecchia, pittrice lei cultore di storia patria lui, hanno iniziato un cammino culturale, attraverso il Museo del Brigantaggio di Itri, dove la Zoppi ha legato la sua arte con la peronale "Omaggio a Fra Diavolo" - personaggio storico di cui ha scritto Pecchia -, quadro poi donato alla civica amministrazione. Un cammino che è proseguito fino al Santuario della Madonna di Briano (CE). Qui, 21 artisti pittori, scultori e una creatrice del coppo d’autore, l’8 settembre, hanno esposto le loro opere. Allestita per l’occasione anche una retrospettiva dedicata al compianto pittore di Fondi (LT) Gianfranco Castaldi; ordinatrice della mostra, naturalmente, Anna Maria Zoppi.

La brochure della manifestazione, qui riprodotta, riporta una delle opere poste in mostra da ciascun artista.

A Pino Pecchia, ospite dell’evento al “Santuario di Briano”, è toccato l’onere e l’onore di aprire il giorno 9 settembre una serie di incontri culturali programmati dal comitato organizzatore guidato dal Rettore del sacro luogo, mons. Paolo Dell’Aversana. La relazione presentata aveva per titolo: L’insorgente Michele Pezza in Terra di Lavoro, personaggio meglio conosciuto con il nome di “Fra Diavolo”. Dalle pagine di questo sito Pino Pecchia rivolge un sentito ringraziamento per l’ospitalità ricevuta, unitamente a sua moglie, da parte del Rettore don Paolo, dalla sig.ra Anna Maria Zoppi e dall’insegnate Consiglia Ciervo, creatrice degli originali coppi d’autore presenti in mostra.

 

  

                                       XVI edizione del “Settembre al Santuario” di Villa di Briano

 

di Paola Latini

La rassegna “Settembre al Santuario”, giunta alla XVI edizione, che ogni anno si svolge a Villa di Briano (Caserta), dove è venerata nel Santuario la “Madonna di Briano”, è articolata in varie manifestazioni culturali e gastronomiche per approfondire la conoscenza delle eccellenze storiche, culturali, artistiche e gastronomiche del territorio.

Inaugurata con una solenne processione, alla quale hanno presenziato S. Em.za il Cardinale Giuseppe Bertello, S.E. Angelo Spinillo,Vescovo di Aversa, S.E. Mons. Mario Milano, Vescovo Emerito, l’Avv. Dionigi Magliulo, Sindaco di Villa di Briano, la manifestazione è stata poi incentrata sulla mostra d’arte contemporanea “Gli Artisti alla Madonna di Briano”, allestita a cura dell’artista Anna Maria Zoppi e presentata dal critico d’arte Prof. Riccardo Zigrino. La mostra, che resta aperta fino al 30 settembre con orario dalle 17 alle 20, è composta dalle opere di 21 artisti di diversa estrazione e provenienza che, scrive il Rettore del Santuario Mons. Paolo Dell’Aversana, “sono presenze valide dell’arte italiana, fedeli che hanno portato le loro opere da diverse regioni quale omaggio sentito alla Madre Santa” (Enzo Angiuoni, Tina Antonelli, Donatella Calì, Stefania Casavecchia, Consiglia Ciervo, Vania Cinquina, Franco Clary, Antonio Corrente, Clara Pia Corrente, Gianna Danese, Antonio Diana, Federico Galterio, Grazia Gradanti, Nicola Guarino, Nadia Lolletti, Francesco Nardi, Caterina Palmisano, Francesco Russo, Carmine Sibona, Stefano Visco e Anna Maria Zoppi) e da una retrospettiva dedicata all’artista Gianfranco Castaldi. La manifestazione “Settembre al Santuario” ha offerto ed offre numerose iniziative culturali collaterali finalizzate al coinvolgimento dei cittadini. Il 9 settembre si è svolto l’incontro con Pino Pecchia, autore di interessanti saggi sulla   storia d’Italia preunitaria, tra i quali “Il colonnello Michele Pezza”, sul tema “L’insorgente Michele Pezza in Terra di Lavoro” che ha inquadrato la figura del colonnello Michele Pezza, noto come Fra’ Diavolo, nell’ambito della “insorgenza” - da non confondere con il “brigantaggio” autore di attività delittuose compiute da bande criminali - della “resistenza che, a partire dalla fine del XVIII secolo, attuarono i cittadini degli Stati presenti in Italia nei confronti dei francesi che intendevano imporre la costituzione di Repubbliche per diffondere i principi di Libertà, Uguaglianza e Fratellanza proclamati dalla Rivoluzione Francese”.

Il 19 settembre si è svolto il “reading di poesie: omaggio a Mattia Caterino” e ieri gli incontri d’autore “I nonni raccontano la nostra terra”. Giovedì 19 settembre alle ore 19avrà inizio il “Reading: omaggio a Mattia Caterino” poeta di Casal di Principe; giovedì 26 settembre, con inizio alle ore 20.00, si svolgerà una esibizione dei ballerini Loredana Pellegrino e Gino Pecchia e venerdì 27 settembre, con inizio alle ore 19.00, si svolgerà un “confronto” a più voci, con letture di Massimiliano Franciosa e Antonella Stefanucci, sul tema “Vite in sospeso nella Terra di Nessuno: cosa sta cambiando” tra gli scrittori Gianni Solino, autore del libro “Ragazzi della Terra di Nessuno” e Amedeo Letizia, autore del libro “Nato a Casal di Principe” che, partendo dalle storie drammatiche descritte dai libri dei due autori, analizzerà i cambiamenti sociali avvenuti oggi rispetto a ieri. Il tema dell’incontro è stato sintetizzato da Anna Maria Zoppi nel dipinto “Abbraccio” (foto).Infine, la serata di domenica 30 settembre (inizio alle ore 20,30) sarà dedicata al pop inglese anni ’80 con i “Projet 85”.

 

 

 

 

 

 

Articolo pubblicato sul quotidiano la Voce di Cerveteri, Ladispoli, S, Marinella, Civitavecchia e Lago - domenica 22 lunedì 23 settembre 2013 – pag. 14-Cultura e dintorni.

 

 

 

                                                                                         Foto di Antonio Papa, Galtiero Fedele  e Pino Pecchia

 

 

 

I contenuti e le foto di questo sito possono essere parzialmente utilizzati per uso di studio e ricerca citando la fonte.

©Pino (Giuseppe) Pecchia

© www.visitaitri.it

pecchiapi@tiscali.it

 

VAI A PRESENTAZIONE